IL SISTEMA PIÙ INNOVATIVO D'EUROPA:
l'impianto a riflettore parabolico circolare

Elettrocostruzioni S.r.l cerca di coniugare al meglio soluzioni innovative e teorie vincenti.

Partendo da questi presupposti, l’obiettivo è quello di pensare al settore energetico in un’ottica di progresso e sostenibilità.

A tal fine, abbiamo scelto di investire le nostre energie sul futuro dedicandoci alla promozione e realizzazione di nuovi impianti.

Uno fra tutti è l’impianto solare termodinamico a riflettore parabolico circolare, della tecnologia Ripasso, che abbiamo realizzato a Palermo, definito “l’impianto solare più innovativo d’Europa”.

Con un solo impianto, siamo riusciti a fornire energia elettrica a ben 40 famiglie, ma non solo.

Questo impianto contribuirà anche al fabbisogno energetico dell’Università di Palermo e verrà utilizzato per successivi progetti di ricerca.

Nelle foto che seguono alcuni momenti dell’inaugurazione che ha visto partecipare, tra gli altri, Vincenzo Di Dio (Energy Manager dell’Ateneo di Palermo e Presidente dell’Ordine degli Ingegneri), Fabrizio Micari (Magnifico Rettore dell’Università di Palermo), Cristian Chiaruzzi (membro del board di Horizon s.r.l.), Giovanni Micari (CEO di Elettrocostruzioni s.r.l.), Robert Rydberg (Ambasciatore svedese in Italia) e Valerio Lo Brano (Presidente Corso di Laura Magistrale in Ingegneria Elettrica e Nucleare).

Dettagli tecnici

Si tratta di un sistema rinnovabile basato sull’energia solare cha ha una durata di vita prevista non inferiore a 25 anni.

È composto da:

  • una parabola a specchio a inseguimento solare;
  • un motore Stirling da 33 kW.

Più precisamente, la parabola di un impianto solare termodinamico Stirling consiste in un grande disco puntato verso il sole, per riflettere i suoi raggi su un punto focale, situato al centro del disco.

L’inseguimento solare, avviene tramite un movimento su due assi.

L’energia solare viene raccolta nel piatto riflettente, il quale per il principio di funzionamento basato sul calore attiva un alternatore per produrre energia elettrica.

La produzione di lavoro del ciclo Stirling viene usata per guidare un generatore e creare energia elettrica.

Questo, infatti, produce direttamente energia elettrica a corrente alternata, senza bisogno di componenti aggiuntivi, come convertitori DC/AC, sistemi di raffreddamento ad acqua o unità centrali complesse.

La luce solare concentrata viene, in questo modo, convertita in energia elettrica ad alta efficienza.

L’obiettivo finale di questo sistema è di raggiungere i massimi fattori di concentrazione consentendo una maggiore produzione di energia elettrica.

Oggi la tecnologia presentata è la più performante al mondo nell’ambito della produzione di energia elettrica.